Help Ana Teresa versus Lyme Disease #2

Ana Teresa è una ragazza portoghese, membro di International Young Naturefriends da vari anni, anche come parte del presidium. Molti di noi la conoscono e amano la sua dolcezza, generosità e il grande impegno che mette per combattere le cause che più stanno a cuore agli Amici della Natura. Ora è lei ad avere bisogno di noi.

Chi volesse sostenerla può contattarla (ana.teresa.santos@gmail.com) per acquistare uno dei calendari 2019 che ha prodotto per raccogliere fondi (15 euro ciascuno) per le proprie cure.

 

leggi l’articolo originale


Cari amici,

Sono felice di scrivervi oggi. È uno di quei giorni in cui credo fermamente che la mia salute può vedere giorni migliori e che è possibile riprendermi la vita.

È passato un mese dall’ultima volta che ho scritto e sembra una vita. Gli alti e bassi mi tengono impegnata a concentrarmi sul mio unico scopo attuale, la guarigione da Lyme.
Spesso, i sentimenti di scoraggiamento, dubbio, incertezza, disperazione e impotenza si accumulano dentro di me e prendono il sopravvento. Questi sono i momenti in cui mi viene ripetutamente ricordato che questo mi sta accadendo ora, che non è un’illusione o un brutto sogno, è reale.

C’è stato un tentativo di aumentare il dosaggio del trattamento, ma la reazione è stata troppo intensa e dolorosa. Non è così che dovrebbe essere, così sono tornata al dosaggio precedente. Ora la situazione si è di nuovo stabilizzata, il che significa che a volte ho dolori articolari e muscolari acuti e mal di testa e notevole affaticamento, ma nel complesso posso svolgere la mia routine quotidiana a casa e qualche volta uscire. La grande notizia è che la reazione all’aumento del dosaggio significa che sto rispondendo al 100% al trattamento!

Forse presto ci sarà un altro adeguamento al trattamento. Ecco come abbiamo bisogno di lavorare con Lyme, prendendo sostanze per rompere la pellicola che protegge i batteri, eliminare i batteri, disintossicarsi per eliminare i batteri morti e le tossine rilasciate, lentamente in modo da raggiungere le minacce nei tessuti. Nel frattempo ho adottato una dieta che non nutre i batteri e che non supporta l’infiammazione: Alimentazione vegana (ad eccezione del brodo di pollo biologico di tanto in tanto), dieta priva di glutine e senza zucchero. Dal momento che ho cambiato la mia dieta, è normale che il mio corpo si adegui e quindi non sono preoccupata per la perdita di peso al momento.

Grazie al vostro sostegno, il risultato della raccolta di fondi mi ha aiutato a sostenere l’intero trattamento e il processo di guarigione, eliminando le preoccupazioni finanziarie. Questo è estremamente importante per trovare la serenità nell’accettare il modo in cui tutto questo va. Sapendo che capite la situazione in cui mi trovo in questo momento e avervi al mio fianco è stato fondamentale per nella guarigione.

Grazie con tutto il mio cuore!

Possano tutte le nostre vite essere piene di pace e gioia,

Sinceramente tuo,
Ana Teresa

 

 

 

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.