Val di Scalve: una prima vittoria dell’acqua che scorre

Il progetto presentato dalla società “Aqa” (sede a Rogno) per una centralina sul fiume Dezzo, che interessava territorialmente tre Comuni (Vilminore, località Dezzolo per la “presa”, poi la condotta che sarebbe passata sul territorio anche di Azzone e la centrale vera e propria sul territorio di Colere) è stata bocciata…

Continua a leggere

La Val di Scalve: una risorsa da preservare

La Val di Scalve, è risorsa preziosa e patrimonio paesaggistico da preservare. Situata nella parte nord-orientale della Provincia di Bergamo e in quella nord-occidentale di quella di Brescia, la valle si caratterizza per la fessura tra i monti data dal corso del fiume Dezzo, che si sviluppa per circa 25 chilometri.  Questo spettacolo…

Continua a leggere

Fiume Dezzo: il Ministero risponde

Pubblichiamo la risposta della Direzione Generale per la sicurezza del suolo e dell’acqua del Ministero della Transizione Ecologica ai pescatori della Val di Scalve riguardante la situazione di pesante sfruttamento dei torrenti da parte di derivatori senza scrupoli. Ricordiamo che la denuncia è stata presentata con il Comitato centraline di…

Continua a leggere

Esposto per l’acqua che scorre

Carissimi Amici della Natura, vi riportiamo il testo dell’esposto al dipartimento ambiente della commissione europea  e ad altre autorità nazionali, regionali, provinciali contro l’iper-sfruttamento dell’acqua che scorre del fiume Dezzo in Val di Scalve a cui hanno lavorato le sezioni GIAN di Saviore dell’Adamello e Val di Scalve   Vilminore…

Continua a leggere