Black Lives Matter

In risposta alla violenza gratuita e ingiustificata della polizia statunitense contro coloro che hanno protestato durante questo fine settimana, violenza condotta con lancio di lacrimogeni, cariche di cavalli e di veicoli sulla folla, spari contro dimostranti e giornalisti e molto altro, la Direttrice del Programma di Greenpeace USA, Lindsey Allen, ha rilasciato le seguenti dichiarazioni che riportiamo in traduzione per il pubblico italiano confermando la nostra solidarietà a chi difende il diritto a una protesta sempre più necessaria di fronte al razzismo e alle discriminazioni.

Dichiarazione Lindsey Allen, Direttrice del Programma di Greenpeace USA:

Il razzismo istituzionale e storico contro le persone di colore in questo Paese è dolorosamente reale, specialmente per coloro che lo sperimentano ogni giorno. È comunque in momenti come questo che la violenza razzista si mostra a tutto il mondo. È impossibile non essere oltraggiati e non provare un profondo dolore per l’indifferenza per la vita umana dimostrata dalle regolari uccisioni di persone di colore – e specialmente neri- perpetrate dalla polizia con impunità. Non è possibile mantenere il silenzio di fronte a questa ingiustizia sistematica. C’è tempo e modo di suscitare la consapevolezza del pubblico e la sensibilità della politica. Lo stesso vale per il tempo di esprimere una giusta rabbia.

Le attività di protesta storicamente hanno permesso ai cittadini di questo Paese di chiedere giustizia e uguaglianza dei diritti. La protesta spesso è l’unico modo che i cittadini hanno di chiedere cambiamenti e far sentire la propria voce. E’ un Diritto costituzionale che dev’essere difeso e onorato, in particolare di fronte alla violenza autoritaria.

Chiediamo azioni concrete per affrontare il razzismo, la violenza della polizia e l’ineguaglianza in questo Paese. Siamo solidali con chi reclama giustizia nelle strade e chiede che si faccia chiarezza sulle responsabilità degli assassinii di George FloydBreonna TaylorAuhmad AubreyTony McDadeNina Pop e le molte altre persone di colore uccise dai suprematisti bianchi”.

Le richieste del Movement for Black Lives

Ci facciamo portavoce negli Stati Uniti delle richieste del Movement for Black Lives:

  • chiediamo una soluzione radicale e sostenibile che garantisca la piena prosperità per la vita delle persone di colore;
  • chiediamo che si riconosca e si renda conto della svalutazione e disumanizzazione della vita dei neri per mano della polizia;
  • chiediamo la fine del razzismo sistematico che permette a questa cultura della corruzione di procedere indisturbata, mettendo a rischio le nostre vite;
  • chiediamo una riduzione dei budget della polizia. Chiediamo piuttosto che si investa sulle nostre comunità per far si che le persone di colore non solo sopravvivano ma prosperino.
Qui trovi l’articolo originale.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.