Aggiornamento Viaggio a Thonon-les-Bains

Un piccolo gruppo di soci della sezione Gran Pino ha proseguito il progetto di gemellaggio con la sezione di Thonon les Bains tra il 2 e il 5 giugno.

Thonon les Bains si affaccia sul lago Lemano: cittadina termale, ma votata alla pesca (il museo della pesca tradizionale si affaccia proprio sul lago, dove si pescano ancora persico, luccio, coregone, salmerino) e al turismo, ci ha accolti con vista mozzafiato sul più grande lago dell’Europa occidentale, via di transito di merci sin dal Medioevo e incrocio di culture ed esperienze. Il percorso tra collina e sponda del lago è percorribile con una graziosa funicolare d’epoca.

Gli amici francesi ci hanno accompagnati in escursioni in quota, su sentieri facilmente percorribili, fino a punti panoramici dove la vista spazia dalla cima del Monte Bianco alla visione d’insieme del bacino lacustre. Si intravedeva anche il getto d’acqua di Ginevra!

Un altro luogo indimenticabile è Yvoire, che conserva un castello del XIV secolo, ma soprattutto avvolge il visitatore nell’atmosfera del borgo medievale cintato da mura e fiorito in ogni pittoresco angolo.

E ancora, il giorno successivo, ritornati sulla sponda del lago, abbiamo visitato la cittadina di Evian, nota per la famosa acqua, ma tutta da scoprire: una passeggiata sul lungolago ci ha fatto conoscere il palazzo delle terme e il Casinò, edifici Liberty, la casa dei fratelli Lumiere, ma anche il castello dei duchi di Savoia, la piazza del mercato medievale e naturalmente la famosa fonte Cachat!

Giornate intense: Sabato 4 Giugno tappa a Abondance, piccolo villaggio di montagna, caratterizzato nella sua storia dalla presenza di una ricca abazia. Notevole il chiostro, arricchito da affreschi parietali e da inusuali pilastri inclinati. Curiosità… non si sa perché siano stati costruiti così fuori asse. E dopo una spiegazione, con degustazione, su mucche, alpeggi, lavorazione dei formaggi savoiardi eccoci a Ubine, la casa dei soci di Thonon le Bains, nel massiccio dello Chablais, ai piedi di mont Chauffè. Abbiamo inoltre avuto la possibilità di partecipare al Congresso della Federazione Amis de la Nature essendo stati invitati come ospiti.

 

Un luogo incantevole, che ci ha accolto con una fioritura dai mille colori, il tintinnante scampanio delle mucche al pascolo e la calorosa accoglienza degli Amici della natura…. Ancora un aperitivo! Da lì gli intrepidi hanno affrontato una escursione un poco più impegnativa mentre chi non ha osato è comunque salito sul ‘colle’ a godere della vista sulla valle successiva, tra pascoli e foreste.

      

Infine, domenica mattina ancora un abbraccio al lago: una gita in barca per ripercorrere la storia dei paesi rivieraschi tra contese ed alleanze, respirare l’aria profumata, godere della vista dei borghi affacciati sulla sponda francese.

Un ultimo abbraccio a Michel e Leo e partiamo con la promessa di rivederci presto.        Arrivederci, amici di Thonon!

Lascia un commento