Riusciranno i viaggi a salvare il mondo?

Una buona vita per tutti! “È l’obiettivo principale dell’Agenda 2030.

Nel 2015, i 17 obiettivi per uno sviluppo economicamente ecologicamente e socialmente sostenibile per il nostro pianeta sono stati creati e adottati dalle Nazioni Unite. Poiché l’industria del turismo è il settore economico più grande e in più rapida crescita, deve contribuire allo sviluppo sostenibile. In particolare, il turismo è menzionato nell’Agenda 2030 negli obiettivi 8 “Lavoro dignitoso e crescita economica”, 12 “Consumo e produzione responsabili” e 14 “Vita sott’acqua” . Mentre lo sviluppo turistico, che si concentra esclusivamente su criteri economici è ancora la realtà nella maggior parte dei casi, ma non aiuterà a raggiungere uno sviluppo sostenibile, il turismo sostenibile, che considera anche criteri ecologici e sociali, contribuirà all’Agenda 2030 – come per esempio l’obiettivo 1 ” Nessuna povertà “.
La maggior parte del tempo, il turismo è lodato come leva promettente per alleviare la povertà nelle regioni economicamente deboli, in particolare nel sud del mondo. I paesi più poveri investono nel turismo, sperando in nuove fonti di reddito per creare opportunità per la popolazione locale e aumentare gli scambi esteri.

Tuttavia, promuovere il turismo non è una pallottola magica, ma in realtà porta spesso a conflitti economici, socio-culturali ed ecologici. Inoltre, il settore dei viaggi aerei in forte crescita è uno dei fattori trainanti del cambiamento climatico, che aumenta i livelli di povertà in molti paesi nel Sud del mondo e intensifica i conflitti sociali.

Se vogliamo essere sicuri che il turismo contribuisca davvero allo sviluppo sostenibile, abbiamo bisogno di un cambio di paradigma e di ripensare radicalmente il nostro approccio nel settore del turismo. È necessario un approccio al consenso libero, preventivo e informato della popolazione locale quando si tratta di sviluppare il turismo, le risorse naturali devono essere utilizzate in modo responsabile e i diritti umani devono essere rispettati. Quando i prodotti e i progetti turistici sono sviluppati, i loro benefici economici e sociali devono essere distribuiti onestamente e in modo equo, in modo da avvantaggiare la società nel suo insieme. L’obiettivo deve essere quello di aumentare la prosperità e la qualità della vita all’interno delle destinazioni e aumentare la giustizia sociale.

 

 

 

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.