L’Internazionale Naturfreunde promuove il progetto “Sport per tutti”

 

Carissimi Amici della Natura,

nel 2018 l’Internazionale Naturfreunde (NFI) darà il via a l progetto “Sports per tutti” basato su come rendere le attività outdoor accessibili anche alle persone con disabilità motoria e visiva.

Il progetto si svilupperà in tre incontri (con un laboratorio/workshop per ogni incontro) in cui i partecipanti provenienti dalle organizzazioni nazionali partner (come il GIAN) verranno coinvolti secondo due  approcci diversi:

  • top down: grazie alla presenza di esperti che forniranno input e spunti di riflessione su come organizzare e rendere accessibili ai disabili le attività all’aperto
  • down top:  qualora i partecipanti avessero delle competenze o esperienze da condividere con gli altri

Il primo incontro (Workshops #1) avrà luogo a Vienna (Austria) tra maggio e giugno 2018 con un meeting di due giorni in cui nel primo Erika Plevnik (di OZIV – Federazione Austriaca dei Disabili www.oeziv.org  erika.plevnik@oeziv.org dal 2008 impegnata in progetti di sensibilizzazione sociale, difesa dei diritti e accessibilità per disabili )  sensibilizzerà  i partecipanti alle necessità delle persone con disabilità; Durante il secondo giorno i partecipanti verranno coinvolti In una sessione formativa all’aperto tenuta da Doris Ossberger ( esperta di BSVO – Federazione Austriaca dei ciechi e ipovedenti – www.blindenverband.at  barrierefrei@blindenverband.at – dal 2011 Consulente per l’accessibilità di BSVO e responsabile del progetto Laureus Schneetiger per gli sport invernali) che mostrerà come organizzare escursioni per persone con impedimenti di mobilità e visivi.  Al GIAN  viene richiesto di portare 3 persone 

Il secondo incontro (Workshops #2) avrà luogo a Antwerp (Belgio)  a settembre 2018 con un meeting di 2 giorni in cui  nel primo verranno discusse valutazioni preliminari sulle attività accessibili;  nel secondo verrà dato  spazio allo scambio di idee e buone pratiche, alla progettazione di attività  e a come minimizzare i rischi.  I partecipanti verranno coinvolti In una sessione formativa tenuta da Jurgen De Wolf (di FROS Federazione Fiamminga Multisport  www.fros.be jurgen.dewulf@fros.be – da anni impegnato al centro per bambini con autismo, psicosi e problemi comportamentali) e Lars Meulenbergs (di ATB – AmiciDella Natura  Belgio insegnante ed istruttore alpino per 9 anni)  che mostreranno come gestire attività all’aperto di arrampicata per persone con  di deficit mobilità o visuali. Al GIAN  viene richiesto di portare 3 persone.

Il terzo incontro (Workshops #3) avrà luogo a Vienna (Austria) a ottobre 2018 durante la conferenza annuale di NFI  in cui i coordinatori per le federazioni nazionali AmiciDellaNatura (per il GIAN è stato scelto il Presidente)  esporranno gli esiti del progetto agli altri membri del network AmiciDellaNatura e discuteranno su eventuali e future attività congiunte.

Tra gennaio e marzo verrà istituito un comitato organizzativo  formato da un rappresentante proveniente da ciascuna organizzazione nazionale partecipante (per il GIAN è stato scelto il Presidente ). Tale comitato, un mese prima di ciascun incontro,  discuterà on-line come organizzare l’evento in arrivo.

Ogni partecipante individuale ai laboratori è tenuto a fornire impressioni e opinioni  su un blog che verrà messo a disposizione da NFI;  ogni organizzazione partecipante è tenuta  diffondere informazioni  e nozioni riguardanti Il progetto sui propri media e all’interno dei propri gruppi locali.

 

Le Organizzazioni che parteciperanno  al progetto sono:

  • NFI (Internazionale Amici della Natura) come coordinatore principale
  • ATB (AmiciDellaNatura  Belgio)
  • OZIV Federazione austriaca delle persone disabili
  • BSVO Federazione austriaca dei ciechi e ipovedenti
  • FROS ( federazione multisport fiamminga )
  • Pratele Prirody (AmiciDellaNatura Cechia)
  • GIAN (AmiciDellaNatura Italia)
  • AmiciDellaNatura Romania

Il progetto è sovvenzionato dalla Commissione Europea nell’ambito del programma Erasmus + e prevede il rimborso delle spese di viaggio per tutti i partecipanti e molto probabilmente anche quelle di alloggio.

 

 

 

per ulteriori informazioni o per sottomettere la propria candidatura a partecipare al progetto scrivere a info@amicidellanatura.it

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.