lingua italiana lingua inglese lingua francese lingua tedesca

La Casa “Il Vile” di Volterra (PI)

&#160

 

Descrizione della Casa

La Sezione G.I.A.N. di Volterra ha a disposizione una casa vacanze immersa nella natura, chiamata ‘Il Vile’, nelle vicinanze della città, a pochi minuti dal borgo di Mazzolla e a soli 60 minuti dal mare. Lo scopo della Sezione è quello di favorire il ‘turismo dolce’ e in effetti qui gli ospiti sono a stretto contatto sia con l’ambiente naturale che la circonda, sia con il cielo stellato di rara bellezza. La posizione della casa è tranquilla, panoramica e tutta la proprietà è circondata da protezioni a verde in modo che i bambini possano giocare in un ambiente protetto.
La casa viene autogestita, ossia durante il loro soggiorno gli ospiti utilizzano la struttura in modo autonomo, secondo le loro esigenze ma sempre nel rispetto del regolamento interno. Gli ospiti possono prepararsi i pasti nell’ampia e ben equipaggiata cucina e sono responsabili delle pulizie giornaliere e finali della casa. Questo fa sì che si possa accedere ad una struttura turistica immersa nel verde a costi contenuti, dove si privilegia l’aspetto sociale dello stare insieme, giocare, cucinare e mangiare in compagnia, ecc. Alla bellezza e tranquillità del luogo si aggiunge anche la riconosciuta ospitalità dei soci della sezione, sempre pronti ad accogliere con amicizia tutti gli ospiti ed assisterli per eventuali necessità. Sono disponibili camere da 2, 3, 4 e 5 letti, per un totale di 28 posti letto. Per il pernottamento è necessario portare la propria biancheria da bagno, da cucina e le lenzuola. E’ comunque possibile noleggiare le lenzuola in loco con un contributo di Euro 3,00 a persona. Sono presenti un bagno comune al primo piano (quello che ospita le camere) e bagni/docce comuni al piano terra. Gli ospiti possono usufruire di una connessione Wi-Fi.

"Il Vile" - La sala "Il Vile" - La sala "Il Vile" - Le camere "Il Vile" - Le camere

&#160

 

Nei dintorni…

Volterra sorge in una posizione strategica tra le Colline Metallifere dove svetta con i suoi 531m di altitudine; è situata al cuore della Toscana a solo un’ora di viaggio dalle più importanti città toscane (Pisa, Firenze, Siena e Lucca). Lucumonia etrusca denominata Velathri, si formò intorno al VII sec. a.C. e intorno al 260 a.C. fu costretta a sottomettersi a Roma, di cui divenne municipio. Nel 67 d.C. fu addirittura eletto un volterrano al soglio pontificio, San Lino, e per tutto il Medioevo la città restò un’importante sede vescovile.

Nel XIII sec. iniziò la costruzione del Palazzo dei Priori, ancora oggi simbolo di Volterra e primo palazzo comunale della Toscana, insieme alle numerose case-torri ancora visibili. Volterra era pronta a diventare un potente Comune, e poi una Signoria, quasi sempre indipendente dalle potenti città vicine. Ma il Seicento e il Settecento furono periodi piuttosto difficili per la città, che pur facente parte del Granducato di Toscana fu soggetta a crisi economiche, pestilenze e siccità: uniche note positive la lavorazione e il commercio dell’alabastro. Nei secoli successivi questo commercio, insieme allo sviluppo industriale della produzione del sale, permise alla città di arricchirsi con la costruzione di nuove strade e addirittura di una linea ferroviaria a cremagliera, rimasta attiva dal 1912 al 1958.

Oggi, benché il sale e l’alabastro siano ancora prodotti caratteristici della città, l’economia locale si basa essenzialmente sul turismo. Innumerevoli sono le testimonianze di trenta secoli di storia, tra cui le mura ciclopiche etrusche e la cinta medioevale integra, le porte di accesso alla città, il Duomo in stile romanico con il Battistero di San Giovanni, il Palazzo dei Priori nell’omonima piazza, oggi sede del Comune, la Fortezza Medicea, i resti dell’Acropoli e il parco ‘E. Fiumi’, il Teatro Romano, le diverse fonti e tutti i capolavori contenuti nei musei della città: il Museo Guarnacci, la Pinacoteca Civica e il Museo Diocesano di Arte Sacra.
Nella splendida cornice del centro storico sono numerose le attività culturali e le manifestazioni folcloristiche: tra le tante, la rievocazione medievale ‘Volterra A.D. 1398’ che si tiene in agosto e l’ ‘Astiludio’, una suggestiva gara tra sbandieratori che ha luogo la prima domenica di settembre.

Ma Volterra è presente anche nella letteratura italiana e straniera: oltre a vari film – per citarne uno: ‘Vaghe stelle dell’Orsa’ di Visconti – sono stati ambientati qui un libro di Gabriele D’Annunzio, numerosi volumi di Carlo Cassola e ‘New Moon’ di Stephenie Meyer, fatto che negli ultimi anni ha attirato in città numerosi giovani lettori della saga di Twilight.
Se la città è piena di interessanti spunti per visite e passeggiate, non da meno sono i dintorni: la campagna volterrana è un tripudio di colline tondeggianti e prati a perdita d’occhio, belli in ogni stagione dell’anno. E come dimenticare le formazioni geologiche che qui hanno un vero e proprio unicum? Si tratta delle celeberrime ‘Balze di Volterra’, delle voragini a picco sulla campagna circostante, formatesi in seguito al collasso degli strati di sabbie gialle permeabili e superficiali che sovrastano gli strati argillosi impermeabili sulle quali scorrono grandi quantità di acqua che ne minano la stabilità: il risultato è semplicemente spettacolare.
Non lontano da Volterra si trovano altri luoghi di rilievo, tra cui Larderello, con il centro geotermico più importante del mondo e Montecatini Val di Cecina (città natale della Montedison) con le sue miniere di rame ormai chiuse e un importante Museo delle Miniere.

&#160

 

Le attività della Casa

Nella sezione G.I.A.N. di Volterra i gruppi facenti parte dell’Associazione sono anche i promotori di importanti attività:

  • Progetti Europei quali “Leonardo Da Vinci”, che dal 1998 coinvolge Istituzioni ed Enti in Italia e in Germania ed ha come obiettivo la mobilità e l’apprendimento professionale per giovani artigiani appena diplomati o alle loro primissime esperienze lavorative. Quest’ultimi eseguono lavori di pregio nelle antiche architetture di Volterra
  • Gruppo Astrofili di Volterra: attività svolta durante tutto il periodo dell’anno grazie a progetti didattici con gli Istituti Scolastici; apertura settimanale dell’Osservatorio Astronomico, osservazioni astronomiche, corso pratico di astronomia, partecipazione alla mostra fotografica “La Natura in tutti i suoi aspetti”
  • Gruppo Fotografico Volterra: attività svolta durante tutto l’anno, con la collaborazione di altre Associazioni, con il corso di fotografia di I livello, con l’organizzazione della mostra “La Natura in tutti i suoi aspetti”, con la realizzazione e/o partecipazione a mostre fotografiche anche in collaborazione con altri gruppi fotografici
  • Attività sociale: particolarmente attiva anche con altre Associazioni, al fine di programmare e realizzare eventi svolti presso la casa ‘Il Vile’
  • Adozione a distanza: contributo economico, da ormai 15 anni, per il finanziamento dell’attività scolastica di un bambino residente nel Burkina Faso
  • Associazione “Libera” di Don Ciotti: adesione all’Associazione e organizzazione di eventi presso “Il Vile” al fine di finanziare progetti per la lotta contro tutte le mafie
  • Croce Rossa Italiana: rendere disponibile la propria struttura per giornate di addestramento sul territorio nell’ambito delle attività di Protezione Civile.
Osservatorio Astronomico Volterra Lun- partcolare Mostra fotografica - Gruppo Fotografico G.I.A.N. Mostra fotografica

&#160

 

Riferimenti:

Indirizzo Segreteria: Gruppo Italiano Amici della Natura C.P.50 – 56048 Volterra (Pisa)
Indirizzo Casa: Casa per ferie “Il Vile” G.I.A.N., Loc. Mazzolla – 56048 Volterra (Pisa) – Italia
Mail: volterra@amicidellanatura.it; per prenotazioni: gianvolterra@libero.it
Website: www.gianvolterra.org
Nomi e Numeri di telefono: Silke Zoller 0588 800950588 39081

 

Scopri di più…

La Sezione GIAN che gestisce la casa