lingua italiana lingua inglese lingua francese lingua tedesca

Srebrenica

il secondo viaggio in Bosnia del GIAN

Pubblicato il Ott 12, 2017 in: Amici della Natura, Blog, solidarietà, Srebrenica

  Lo scorso giugno il GIAN è tornato per il secondo anno consecutivo in Bosnia con il duplice obiettivo di fare il punto della situazione del progetto “Srebrenica city of Hope” e conoscere le bellezze naturali della Bosnia. Per chi di voi non lo sapesse ancora questo progetto mira a far nascere in Bosnia un movimento Amici della Natura come risposta ad un sentimento che viene dal basso verso la cura e la preservazione del proprio territorio come fondamento di una ripresa socio-culturale basata sul turismo sostenibile. Particolarmente significativo è il fatto che il punto di partenza principale del progetto sia la città di Srebrenica che proprio a causa del...

Leggi...

In visita agli Amici di Srebrenica

Pubblicato il Set 4, 2017 in: GIAN GIO', Srebrenica

The crescent moon was serene, seeming to me that in a couple of nights it would grow into the full moon. We left the naturefriend house, Srebrenica when this crescent moon just had showed up from the behind of the top of the valley which surrounds the city of Srebrenica. We arrived at the house of a local couple who grows vegetables, fruits, herbs, and flowers in their gardens and firms. In the front yard, the couple have a wooden patio with a big dining table on which a lot of prepared dishes were lined up by the time we got there. The papa of the house greeted us and escorted us to the seats and put a bottle of the homemade raspberry juice on the table. The mama of...

Leggi...

Srebrenica vuole ripartire

Pubblicato il Feb 28, 2017 in: Amici della Natura, Srebrenica

Carissimi Amici della Natura, il progetto Srebrenica -City Of Hope sta cominciando a prendere forma e a far parlare di sè. Da oggi si aprono ufficialmente le iscrizioni al viaggio in Bosnia dal 10 al 16 giugno 2017 (termine al 30/4/2017) che ci permetterà di conoscere meglio sia la nascente associazione che porterà gli ideali del movimento Amici della Natura in Bosnia sia la potente Natura della Bosnia. Se vi interessano i dettagli scrivete a info@amicidellanatura.it o scaricate il programma dalla sezione eventi. Come saprete uno dei passaggi fondamentali del progetto è la costruzione della Casa Amici della Natura che permettera di sviluppare un processo partecipativo...

Leggi...

Com’è andata a Srebrenica?

Pubblicato il Ott 12, 2016 in: Amici della Natura, Blog, GIAN GIO', Srebrenica

Com’è andata a Srebrenica? Io non so cosa rispondere, però mi viene in mente Kokeza. Kokeza scrive: delle donne e degli uomini che sono tornati a Srebrenica. Scrive perché bisogna farlo e perché, anche attraverso le sue parole, la comunità può tornare a vivere. “Quel signore, per esempio, è serbo” mi dice Irvin per strada, poco dopo essere stato salutato da un caloroso “Hello my friend!”. “Qui serbi e bosgnacchi vivono insieme. Sono i politici che, pur di mantenere le loro posizioni, fanno di tutto per dividerci”. Io non me la sento di fare domande sulla guerra. Come potrei? Con che coraggio? Noi europei, che ci cade il mondo...

Leggi...

Saluti dal Fiume Drina

Pubblicato il Set 6, 2016 in: Amici della Natura, Blog, Srebrenica

Carissimi Amici della Natura è con molto piacere che pubblico qualche fotografia scattata dal nostro socio Irvin Mujcic sul fiume Drina vicino a Srebrenica. Come saprete Irvin è schierato in primissima linea nel progetto che prevede una prossima apertura di una casa Amici della Natura nella città che vuole superare la desolazione del genocidio (Srebrenica per l’appunto). Nel frattempo Irvin ha già cominciato a far conoscere il proprio meraviglioso territorio ai primi visitatori. Panorami dal Fiume...

Leggi...

Io non odio

Pubblicato il Gen 18, 2016 in: Blog, Srebrenica

Care e cari, condividiamo questa notizia con tutti voi della rete di Adopt Srebrenica, del comitato scientifico e del cda allargato della Fondazione Langer. A dicembre, dopo 23 anni, sono stati ritrovati i resti del fratellino (Sabrija) e delle sei sorelle del nostro amico Zijo Ribic (Zlatija, Zijada, Suvada, Almasa, Ismeta e Zlata) in una fossa comune nella zona di Kozluk a pochi chilometri di distanza dal suo villaggio. Quattro delle sorelle sono state ritrovate complete e sono state riconosciute con il test del DNA. Per le due più piccole, vista la poca differenza di età fra loro, è stato impossibile definire l’identità precisa ed è stato Zijo ad attribuire un...

Leggi...